Notizie flash

.

Serie C contro Cestistica Spezzina (ritorno) Stampa
Scritto da L. B.   
Lunedì 12 Febbraio 2018 10:48
Cestistica Spezzina - Sidus Life & Basket  84 - 27  (27-10, 16-10, 23-4, 18-3 - t.l.: 7/14 - 10/26)

Cestistica: Lucca 8, Gentile 6, Maiocchi 3, Corradino 4, Mazza 4, Tronfi 14, Tosi 16, Bini 6, Giaroli, Innocenzi 19, Venturini 4, Stoichkova.  Coach: Corsolini-Basso.
Sidus: Pastorino 2, Patrone 2, Zichinolfi 2, Daneri 3, De Ferrari 6, Marelli, Pieri (cap.), Mercole 3, Sobrero n.e., Saturnino 9.  Coach: Carraro.
 
 
Grazie al cielo, gli scontri con le corazzate del girone ora sono finiti...
A cominciare dal recupero di Cairo di Lunedì 19 (in casa l'abbiamo persa noi e non l'hanno vinta loro...), per proseguire nell'ordine con Blue Ponente (in casa), Villaggio (fuori), la più impegnativa Marola (in casa) e Auxilium (fuori), ci aspettano ancora 5 incontri più alla nostra portata, prima dei play-off che comunque giocheremo. Starà a noi lavorare in settimana in modo sereno ed intenso, per trarne frutto in partita e toglierci ancora qualche soddisfazione.
Della gara di Spezia c'è poco da dire. Le avversarie sono "fuori concorso" (in tutti i sensi) ed erano al completo. Noi in 9 effettive (Sobrero in panchina per onor di firma e per accompagnare le compagne, merita un plauso per la presenza) e senza le due più "lunghe" del nostro roster. Nonostante questo, il distacco rispetto all'andata è peggiorato di un solo punto, oltretutto in tana spezzina (e dire che sarebbe bastato raggiungere il 50/100 sui tiri liberi per migliorare ancora un po'). Altro aspetto positivo il maggiore spazio trovato da chi subentra dalla panchina, con rotazioni ovviamente più frequenti. 
Resta negativo, invece, il rendimento nella seconda metà di gara, non tanto in difesa (Spezia ha mantenuto continuità realizzativa fra prima e seconda metà della partita), quanto in attacco, dove la nostra "sterilità" è stata accentuata anche dalla zone press avversaria, che spesso in attacco non ci ha neppure lasciato arrivare...
Ora due allenamenti (VERI!!!) e poi a Cairo, con grande determinazione. Forza Sidus!

 
Banner