Notizie flash

.

Serie C contro Aurora Bk Chiavari (ritorno) Stampa
Scritto da L. B.   
Lunedì 29 Gennaio 2018 09:18
Aurora Basket Chiavari - Sidus Life & Basket   50 - 38 (17-15, 11-7, 11-7, 11-9 - t.l.: 6/12 - 9/30)

Aurora Bk:  Diana M., Innocenti 7, Diana C. (cap.) 1, Ravera, Costantini 4, Copello 19, Bleve, Bordone 3, Grigoni 16, Cassese, Raggio, Tsakarissianos. Coach: Straffi
Sidus: Patrone 6, Zichinolfi 4, Daneri 6, De Ferrari 2, Marelli 2, Pieri (cap.) 5, Mercole, Sobrero, Saturnino 9, Brovia, Ferrari, Colbert 4. Coach: Carraro
 
 

Paradossi: il primo quarto, in cui abbiamo subito 17 punti - dopo aver posto un po' rimedio alla difficoltà a contenere le penetrazioni centrali - è forse quello in cui abbiamo difeso meglio, perché - paradosso nel paradosso - è quello in cui abbiamo attaccato meglio, tanto da realizzare 15 punti...
Gli altri tre quarti sono la testimonianza del disordine e della mancanza di lucidità in attacco, che ci ha portato a realizzare solo 7, 7 e 9 punti rispettivamente nelle ultime tre frazioni, per cui alle avversarie è stato sufficiente rifilarcene 11 per periodo per vincere in carrozza. Quindi, difendi bene se attacchi bene, perché l'avversario ti rispetta e ti teme di più e non si prende soluzioni in scioltezza...
Aggiungiamo che alle Chiavaresi sono entrate due triple di tabella; che da parte nostra c'è stata una certa difficoltà a comprendere il metro arbitrale, cosa che ha innervosito più di una di noi; e, soprattutto, il pessimo dato di 9/30 ai tiri liberi... e, il piatto della sconfitta è servito!
Aspetti positivi, comunque, ci sono stati anche oggi: tutte entrate, anche Irene, che ha così fatto il suo esordio "vero" in serie C, dimostrando grinta e "faccia tosta"; 8 atlete a referto; Satu di nuovo top scorer; a tratti, consapevolezza e maggiore autostima da parte di diverse ragazze Sidus.
Questa avversaria ci è evidentemente ostica. L'abbiamo incontrata due volte ed abbiamo perso entrambe le partite con distacchi molto simili, segno della differenza di valori fra le due squadre.
Il tempo per toglierci delle soddisfazioni c'è, così come le occasioni per farlo. Sta a noi saperle cogliere.

 
Banner