Notizie flash

.

Serie C contro Polysport Bk Lavagna Stampa
Scritto da Marco   
Martedì 17 Gennaio 2017 09:58
Polisport Bk Lavagna - Sidus Life & Basket Genova  65 – 25 (11-5 / 22-7 / 22-2 / 10-11)
Sidus: Patrone (5), Zichinolfi (3), Rumbolo (4), De Ferrari (9), Marelli (2), Pieri, De Moro, Rossi, Sobrero, Saturnino (2), Ferrari
Lavagna: Annigoni (6), Ronzitti (9), Fantoni (3), Bianchino (4), Lacava, Fortunato, Venturini (4), Bracco, Copello (11), Principi (28), Lacava.
 
 
Azione difensiva Sidus (poi ve lo spiego)...
Rieccoci davanti ad una delle due dominatrici del campionato (e, probabilmente, alla migliore giocatrice di questa C ligure)
Risultato corretto ma, a differenza dell'andata, ultimo quarto vinto e primi dieci minuti giocati pressoché all'altezza delle avversarie.
Diciamo di poterlo considerare un buon viatico per il prosieguo del girone di ritorno.
Diverse le cose positive: 
- buon atteggiamento verso il pressing,
- il tagliafuori che ha smesso di essere un movimento misterioso ed ignoto (farlo sempre bene è diverso, però...pian piano...),
- il contropiede sufficientemente coperto,
- qualche gioco a due.
Ripeto. Non era certo questa la partita da vincere ma i segnali che si cercavano sono - più o meno - arrivati.
Ed eccoci alla foto.
Sinceramente sabato mi sono stupito e non poco.
Ho sempre pensato che la nostra fosse una normalissima squadra di pallacanestro e invece a Lavagna mi sono ritrovato a capo di una pericolosa e spietata gang femminile con 11 belve capaci di commettere più del doppio (22 a 10) dei falli delle giocatrici di casa mandandole in lunetta quasi quattro volte tanto (22 a 6).
Mah... Io alleno e non faccio l'arbitro (mi è capitato in passato, ero un fischietto molto modesto e so quanto questo ruolo sia difficile), però ieri sono rimasto interdetto su un discreto numero di chiamate che ritengo avrebbero dovuto essere decise diversamente.
Sia chiaro, il risultato finale non sarebbe cambiato ma la partita sarebbe stata migliore. 
Discorso chiuso.
Sabato altra trasferta e, si spera, avversaria forte ma non inarrivabile.
Abbiamo una settimana per prepararla.
Mettiamocela tutta e andiamo a giocarla caricate al massimo.
Ovviamente salvo che qualcuna di voi - comportandosi anche fuori dal campo come apparentemente ha fatto ieri sul parquet - resti bloccata a casa agli arresti domiciliari. 
 
Alla prossima.

 
Banner