Notizie flash

.

Serie C contro Polisportiva Alassio Stampa
Scritto da Marco   
Martedì 20 Dicembre 2016 06:38
Sidus Life & Basket  GenovaPolisportiva  Alassio  46 – 37  (13-10 / 8-7 / 11-14 / 14-6)
Sidus: Pastorino, Magazù, Patrone (6), Zichinolfi (12), Rumbolo (4), Ferrari, De Ferrari (11), Marelli (2), Pieri, Rossi (7), Sobrero, Saturnino (4)
Alassio: Ellena (4), Munerol (5), Rebianca (6), Ardoino (9), Ottaviani (8), Gasparotto, Bogliani, Bianchini (5).
 

Nuntio vobis gaudium magnum…
Habemus secundam victoriam!!!
(Forse è a rischio empietà ma rende bene l’idea.)

Dopo un incontro avvincente, con mille sorpassi ed in cui Alassio ha ceduto solo ad un paio di minuti dalla fine, è arrivata la seconda vittoria della stagione...
La partita era alla nostra portata ma seguiva una delle peggiori prestazioni della storia Sidus e perciò era lecito aspettarsi qualche difficoltà in più.
Nel dubbio l’abbiamo affrontata con il nostro solito stile.
Mi spiego.
A noi il fatto di dover cominciare a giocare appena alzata la palla a due proprio non va giù. Preferiamo trascorrere i primi 4 o 5 minuti vagolando per il campo tra tiri improbabili e difese impalpabili.
E anche la partita di ieri non ha fatto eccezione.
Trascorso il nostro consueto “mezzo quarto sabbatico inziale” – e complice la solita bomba di una diversamente giovane – le cose hanno cominciato a funzionare tanto da permetterci di arrivare all’intervallo con un piccolo ma confortante vantaggio.
Dopo la pausa ci si aspettava di consolidare quanto di buono fatto sino a quel momento ma – Che diavolo! Siamo la Sidus, mica una squadra normale – abbiamo preferito rientrare in campo confuse come un camaleonte in una vasca piena di Smarties.
Il terzo quarto ha così visto una serie di castronerie mostruose con rimesse a nostro favore trasformate in palle perse se non – nei casi peggiori – in lanci in contropiede per le avversarie.
Fortunatamente negli ultimi minuti dell’incontro abbiamo ritrovato il bandolo della matassa e grazie ad una serie di uno-contro-uno delle nostre pseudo lunghe, ad una buona difesa corale (tre volte di fila palla recuperata per infrazione di 24 secondi delle avversarie) e alla spremitura di una giocatrice in preda a crampi, abbiamo portato a casa il successo.
Che dire?
Tantissime le cose da mettere a punto ma qualcosa ha funzionato e la vittoria fa morale.
Bisognerà partire da lì per un girone di ritorno ancora più soddisfacente.
Varie finali.
1) Grazie mille al pubblico, numeroso e particolarmente variegato (genitori, fidanzati, cani in trepidante attesa della padrona, dog-sitter improvvisati, giocatrici infortunate in via di guarigione, giovani cestiste già vittoriose al mattino, coach del recente passato, nuove possibili partecipanti al progetto Sidus, imminenti produttrici di nuove cestiste, realizzatrici di splendide magliette, eccetera eccetera). E’ stato bello vedere tanta gente.
2) Cena di Natale post partita. Come sempre bella, divertente, coinvolgente e rivelatrice di personalità non sempre colte durante allenamenti e partite.
A tale proposito mi aspetto da una di voi il 200% a partita. In caso contrario ci sono filmati e foto pronti a sbarcare sui social. Che l’interessata (per intenderci quella del grido “ANCORA REGALI!!!” e del pollice finto) si sappia regolare...

Buona Natale a tutti!

Alla prossima.

 
Banner