Notizie flash

.

Esordienti vs. Ardita Bianco Stampa
Scritto da Marco   
Lunedì 24 Marzo 2014 07:01

Quinta giornata ritorno Campionato Esordienti

CMB Athletic Sidus - Ardita Bianco  64 – 26  (8-8 / 20-8 / 10-6 / 26-4)
Pugliese (9), Grandeaux (4), Barbagelata (8), Casucci (12), Grosso (8), Montanari (1), Trucco (7), Pasqualetto (3), Vendemiati (8), Falco (2), Barattini, Martini (2).

 

Penultimo incontro della fase regolare, non troppo impegnativo ma che abbiamo fatto del nostro meglio per complicare trasformandolo in una “Partita diesel” con partenza lenta e inizio della carburazione solo dopo poco meno di metà incontro...

Non è la prima volta. Il lato positivo è che quando finalmente iniziate a giocare fate vedere un sacco di belle cose, quello negativo è che a volte per riuscirci ci occorrerebbero partite da 9 o 10 tempi di gioco.
Io sono convinto che le cose sarebbero più facili se capissimo che:
- attirare i rimbalzi con il potere della mente funziona solamente per le squadre di Hogwarts,
- cercare un compagno a cui passare mentre si sta saltando è la password d’accesso per il sito www.unaltrapallapersa.it,
- domandarmi, quando si è in campo da diversi minuti, “Scusa ma io chi dovrei marcare?” è più pericoloso che rubare il cibo ad un pitbull,
- quando urlo “Guarda avanti!” non intendo Fermati un secondo a programmare il tuo futuro” bensì “Hai dei compagni liberi in contropiede, passa quel dannato pallone prima che ti faccia provare l’esperienza di una foglia di basilico durante la preparazione del pesto”.

NOTA BENE.
Un altro concetto che sarebbe il caso faceste vostro è che nel basket non esistono solo i canestri.
Fare punti è importante, certo! Ma senza una buona difesa, un rimbalzo, un passaggio, non arriveremmo neppure a tirare.
Perchè una squadra (UNA SQUADRA! Non un singolo giocatore) vinca una partita occorrono un mucchio di cose e segnare è solo una delle tante.
Il pallone che attraversa la retina si nota maggiormente ma tutto il resto ha la stessa importanza.
Nella squadra di Milano gioca un certo David Moss che può segnare 10 punti o 4 o nessuno ma che lavora talmente tanto da essere utile come e più di chi realizza 30 punti ad incontro. Chiaro?
Basta così. Godetevi il riposo. Lunedì (oggi) proveremo a lavorare su qualche movimento d’attacco che ci dia un minimo di ordine e di senso nell’occupare gli spazi, martedì saremo di nuovo in campo e in settimana sapremo il calendario della seconda fase.

Alla prossima.

 
Banner