Notizie flash

.

U19 contro Pallacanestro Loano Stampa
Scritto da Gianfranco   
Mercoledì 20 Febbraio 2013 12:33

Prima andata. Una bella vittoria di una bellissima partita  

Pallacanestro LoanoSidus Life&BK Genova   60 – 63   ( 17-18 / 14-12 / 12-17 / 17-16 )
Loano: Tassara 19, Lanari 16, Sanna 12, Negro 5, Maggioni 4, Sacone 2, Piccinini 4, Liscio. NE: Cattaneo M., Cattaneo S., Malacarne.  All. Caputo
Sidus: Ronzitti 25, Baldelli 7, De Ferrari 13, Farinetti 6, Rossi 12, Furolo, Solari, Pieri. NE: Roncarolo, Zazzano.  All.i Roncarolo – Barsotti
Arbitri: Negro – Guarino
 
Martedì  sera a Loano si è giocata una magnifica partita di pallacanestro. Due squadre che si conoscono a memoria hanno preso il testimone in mano e hanno disputato una gara equilibrata, corretta, con i giusti toni agonistici e tattici...

Nessuna polemica, nessuna protesta, nessun rumore inutile dal pubblico, nessuna protesta verso gli arbitri. Una serata di pallacanestro giocata e basta. L’ha spuntata la Sidus, che ha portato a casa una gara anche psicologicamente importante, perché in questi confronti “dentro-fuori” ogni partita fa storia a sé e si sa che il clima playoff è capace di far sovvertire tutti i pronostici e anche i palmares. Vince la Sidus in un’altalena di parziali che è durata tutta la gara, portandosi avanti nei minuti finali, fino al +6 degli ultimi secondi, ma Sanna, con tutta la tenacia possibile, piazza una magnifica tripla quasi allo scadere, in un’azione in cui Loano riesce a superare la forte pressione a tutto campo e si trova però con solo una manciata di secondi per rosicchiare ancora qualcosa, e la sfrutta bene. L’agonismo spinto della difesa-Sidus ha fatto danni, in certi periodi, a Loano, che però ha saputo sempre stare in linea col punteggio, o anche andare avanti, più volte, grazie ad un gioco prevalentemente perimetrale, con delle taglienti sortite da tre da parte di diverse giocatrici. Palle rubate e contropiedi e un abbondante gioco manovrato con soluzioni da sotto per la Sidus. Segnalazione di merito per la capitana Sidus, Ronzitti, che ha prodotto una gara monumentale, con 25 p. ottimamente distribuiti (5 – 8 – 7 – 5) e composti da entrate, palle rubate e contropiedi, tiri dalla media in 1c1, tiri da 3 e tiri liberi. Più una sapiente regia difensiva per la squadra e, tanto per gradire, dei rimbalzi difensivi a dir poco sontuosi.
Per la Sidus un’ottimo tassello di serenità in un fine stagione che per molte di loro è l’ultima delle giovanili, al termine di un percorso decisamente soddisfacente, ma forse si potrebbe dire anche qualcosa in più. Un gruppo di amiche, magnificamente amalgamato, nel quale le tensioni non si sa che cosa siano, nel solito ambiente Sidus fatto di amicizia e di passione non retribuita e assolutamente disinteressata. Permettiamoci, per una volta, di lodarci, nella nostra unicità, e di godere sia del risultato, sia dei nostri giorni passati assieme con tutte queste splendide amiche. 

 

 
Banner