Notizie flash

.

U17 contro Polysport Lavagna Stampa
Scritto da Gianfranco   
Giovedì 09 Febbraio 2012 06:48

Magnifica vittoria di miglioramento a Lavagna 

Polysport LavagnaSidus Life&Bk Genova   58 – 59  (14-16 / 11-11 / 11-20 / 22-12 )
Polysport Lavagna:  Aldrighetti 22, Sanna 14, Arzeno 13, Raggio 2, Ostigoni 4, Sciutti 3, Cogorno. All. Annigoni
Sidus:  Solari 22, Ravera 2, Ceccardi 12, Baldelli 10, Bruno 4, Facchini 3, Zazzano 4, Sigona 2, Pastorino V., Pastorino A., Saturnino, NE Prati.  All.  Roncarolo
Arbitro: Celano

Magnifica vittoria che premia il grande lavoro per migliorarsi fatto in allenamento, ma anche l’impegno mentale che tutte le ragazze, nessuna esclusa, stanno impegnando in questo periodo per comprendere il lavoro che sta facendo il gruppo, i suoi obiettivi, i propri personali ed in generale il contesto di più campionati e di più responsabilità di gioco...

L’avvio è molto positivo, con pressione a tutto campo, che non ci dà molto in termini di risultato pratico, ma ci dà tono e impegna abbastanza le avversarie. In attacco otteniamo soddisfazioni dalla giovane Ceccardi, che tira in faccia alle avversarie nel centro dell’area e fa sentire tranquille le compagne che la vedono a chiamare palla. Intanto anche Bruno migliora le sue giocate rispetto agli ultimi tempi e legge bene gli spazi, oltre che provare a segnare anche da fuori. Ravera muove la palla e il gioco con il suo stile zingaresco e produce delle situazioni interessanti, prendendo anche rimbalzi offensivi. Il secondo quarto finisce in parità; ci aiuta molto Zazzano, che fa due giocate d’attacco da applausi. Facchini continua a sostenere il gioco, sia in attacco, sia in difesa, con l’importante miglioramento di non perdere praticamente mai un pallone banale o precipitoso. L’inizio del terzo quarto è costruito su di un quartetto basso con Aurora, che vada a farsi le ossa anche in u17. Sigona e Baldelli mettono qualche punto importante. Lavagna non sembra avere molta benzina ed Aurora non demerita. Ma è Solari che confeziona una partita magnifica di 1c1 e di tiro, segnando a ripetizione e procurandosi anche degli importanti tiri liberi (12 p. nel terzo quarto). Baldelli va a segno con due triple: è l’allungo decisivo (36-47 alla fine del terzo quarto). Lavagna a questo punto oppone una rabbiosa offensiva muscolare ed erode il nostro vantaggio sia sfruttando qualche nostra decisiva ingenuità (palle non trattenute, rimbalzi mal trattenuti e loro occasioni facili facili), sia usando bene il movimento della palla e trovando spesso Aldrighetti a segno (10 p. per lei nell’ultimo quarto, brava anche nei tiri liberi). Con delle scelte sciagurate, che però sono tipiche di partite come queste, Lavagna arriva a recuperarci tutto il terreno proprio negli ultimi istanti. Usiamo tutti i time-out a disposizione per capirci qualcosa. Nella nostra ultima azione d’attacco un magnifico lob trova alice che si protende, acchiappa la palla, usa bene il perno e si muove a canetsro senza palleggio: canestro e fallo. Potremmo andare sul +3, ma Alice sbaglia il tiro libero. Lavagna si catapulta a canestro. Fallo. Due tiri liberi per Sciutti. Ne segna uno, sbaglia il secondo e fa anche invasione. Rimessa dal fondo a 2”. Palla a Baldelli e partita finita. Una bella esperienza per tutte quante. 
 

 
Banner