Notizie flash

.

U17 contro Pallacanestro Loano Stampa
Scritto da Gianfranco   
Martedì 20 Dicembre 2011 07:58

Dopo la crisi, un raggio di luce, tutto conquistato in allenamento. 

Sidus Life&Bk Genova - Pall. Loano   44 - 42   (14-10 / 12-14 / 12-7 / 6-15)
Sidus : Bruno 13, Solari 13, Sigona 2, Ceccardi 6, Facchini 6, Zazzano 2, Baldelli 2, Saturnino, Pastorino V, Ravera.  All. Roncarolo
Pall. Loano : Genesio 8, Guglieri 2, Volpi 8, Giusto 4, Maggioni 13, Regis 2, Oliva 2, Dell’Isola 2. All. Picasso
Arbitro : Monforte F.
 
Avevamo provato ad interpretare le ragioni della crisi in u17 ed in u15: inizialmente l’avevamo attribuita allo stress dopo due mesi a massima velocità di impegno e di crescita.E ci poteva stare...

Ma poi con Alessandro e Laura abbiamo visto meglio: si trattava di rimettere a posto le fondamenta e di dare sicurezza. Abbiamo sterzato nella programmazione del lavoro e intanto abbiamo provato anche a spiegare e a spiegarci alle ragazze. Poi gli allenamenti rinnovati negli obiettivi e nella distribuzione del lavoro. Ed ecco il primo raggio di luce. Una vittoria proporzionale al lavoro che abbiamo svolto e al nostro momento; una vittoria operaia, da turnisti. Con qualche sorpresa positiva: Bruno, positivissima, in primis, ma anche Ceccardi, Saturnino, Facchini, Pastorino con 4 rimbalzi in attacco. Ed in più la garanzia di una certa continuità dalle veterane Solari e Baldelli. Mentre Ravera ha dovuto chiedere due volte cambio per dei preoccupanti fenomeni di apnea e Sigona, subito infilata da due 1 contro 1 per lei inusuali, ha chiesto di correre in bagno per vomitare…. La partita ha avuto due momenti di fuga-Sidus, all’inizio, soprattutto per le iniziative decisive di Bruno, e nel terzo quarto, quando la pressione tutto campo ci ha dato più della qualità che abbiamo espresso, mandandoci avanti 38-28, quanto è poi bastato per contenere il rabbioso rientro di Loano. I 2 minuti finali sono stati un concentrato di errori da tutte e due le parti, ma noi avevamo 2 punti in più. Finita come avremmo voluto, con una vittoria di scarto minimo a premio di una lavoro di concentrazione e di applicazione tutto nato dall’allenamento. Brave ragazze. 

 
Banner