Notizie flash

.

Interzona a Bolsena U19 contro Biassono Stampa
Scritto da Alessandro   
Mercoledì 14 Aprile 2010 22:08

U19 concetramento interzona a Bolsena magnifica esperienza e partita gagliarda contro Biassono
Biassono - Sidus L&Bk Genova  77 - 45 (16-4/17-13/24-13/20-16)

Biassono: Ravelli 6, Ventura 7, Reggiani 9, Galbiati 19, Zucchi 3, Mandelli 8, Gargantini 4, Colombo 2, Fumagalli  11, Bonetti 3, Tallarita 5,  Sallustro  All. Piccinelli - De Milo 

Sidus : Ronzitti 9, De Ferrari 7, Rossi 1, Ramò 24, Pregliasco 2, Baudo, Roncarolo, Furolo, Pieri, Ippolito, Farinetti. N.E. Chiarello  All. Giacobbe - Barsotti 

Avvio al fulmicotone di Biassono, che subito tira una tripla bruciante e ruba un pallone sulla rimessa con un deciso 5-0. Sbagliamo dei canestri fatti perchè sentiamo la differenza fisica e di intensità...

Biassono ha cinque ragazze che ieri sera ad Udine hanno giocato con la A2, ma non intende affatto risparmiarsi, tanto che la pressione tutto campo non si ferma mai. Perdiamo qualche pallone in queste situazioni, ma nel secondo quarto rialziamo un pò la testa e grazie ad una avversaria di tale valore cominciamo a fare tesoro di questa esperienza.
Chiudiamo all'intervallo sotto 33-17 e ragioniamo su quello che di buono abbiamo fatto ed anche sulle tante rotazioni che abbiamo fatto e che faremo. Nel terzo quarto 15 punti su 24 di Biassono sono triple, dato che ora le loro percentuali migliorano.Tirano con sicurezza e orgoglio, mentre noi confermiamo le nostre azioni, difficoltose, certo, ma piuttosto costanti. Soddisfazione per il progressivo adattamento un pò di tutte alla fisicità di cui si diceva. L'ultimo quarto è un via vai di cambi, necessari e programmati e impensabili solo sei mesi fà. Grazie anche a questo riusciamo a fronteggiare Biassono con piglio diverso dall'atteggiamento di inizio partita, sebbene la loro orgogliosa pressione non cala mai. Caliamo invece noi a 5 min. dal termine e quì temiamo di cedere totalmente, che vorebbe dire prenderne 20 punti in un amen. Invece quì ritroviamo la nostra antica sicurezza, specialmente nella circolazione sul perimetro, rincuorandoci in difesa e dandoci l'obbiettivo di non far loro segnare 80 punti. E' così che mettiamo 3 triple (2 Ronzitti e 1 Ramò) andando anche in contropiede (magnifico assist di Ronzi per Ramò) e segnando da sotto con Pregliasco. Chiudiamo quindi avendo ottenuto quel che volevamo da questa temibile esperienza: volevamo uscirne contente e orgogliose, volevamo crescere in fisicità, continuità e utilizzo delle giocatrici, volevamo terminare la partita in crescendo senza mai mollare. Grazie alla magnifica squadra di Biassono abbiamo dovuto cercare dentro di noi quelle risorse necessarie per uscirne orgogliose e migliorate

 
Banner